Categorie
Bergamo

Atalanta, Gasp: “Motivazioni altissime e massimo rispetto per il Parma”

Obiettivo secondo posto, con “motivazioni altissime”. Gasperini lo ribadisce alla vigilia della trasferta di Parma, in teoria una partita senza storia data la differenza di valori tra le due squadre.

Ma naturalmente il tecnico nerazzurro non si fida: “Già in passato” ricorda “squadre già retrocesse hanno creato problemi ad altre che giocavano con altri obiettivi, per cui massimo rispetto per il Parma. Tutte le partite sono difficili”.

C’è poi l’eventuale pericolo ex, che anche a Parma sono un bel gruppetto: “Siamo tutti affezionati a Conti, Grassi, Kurtic che avevo al primo anno e poi Cornelius al secondo, hanno vissuto con noi momenti molto belli, dispiace per come è andata la loro stagione ma siamo sicuri che sapranno riprendersi presto”.

Alla sfida del Tardini l’Atalanta si avvicina con “motivazioni altissime”, spiega Gasperini, trovando un Parma che “magari sarà più pericoloso perché può giocare senza stress particolari”. Ma, ripete l’allenatore anche guardando il calendario delle successive partite, “che l’avversario si chiami Benevento o Genoa conta poco, l’importante è che siamo preparati noi”.

Assenti lo squalificato Gollini (al suo posto Sportiello), Toloi infortunato. Nel Parma squalificato Hernani. Quali scelte per Gasp, confermerà Pessina e Malinovskyi alle spalle di Zapata con Muriel in panchina? Turnover sì o no, pensando alle tre partite in sette giorni? “Abbiamo una rosa di titolari, difficile pensare a quel che succederà dopo, dobbiamo dare il massimo in questa partita. Ormai si decide tutto per l’Europa”.

E ancora una volta Gasperini sottolinea l’obiettivo secondo posto: “Sarò molto difficile, lo sappiamo, però le difficoltà ci sono per tutti e comunque pensare a questo obiettivo serve per guardare sempre avanti, sapendo che il risultato è nelle nostre mani”.

Quindi senza pensare a Juve-Milan che si giocherà in serata? “L’unica condizione che ci permetterebbe un vantaggio è quella di fare noi risultato”.

BergamoNews
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *