Categorie
Bergamo

Bonus anzianità aziendale, contributi prima casa e studio: le opportunità per dipendenti di imprese artigiane

I dipendenti delle aziende artigiane hanno a disposizione strumenti di welfare importanti: prestazioni sanitarie come la copertura delle spese dentistiche o delle visite specialistiche, borse di studio per gli studenti lavoratori o per i figli minori, integrazioni salariali legate all’anzianità in azienda. Troppo spesso, però, queste possibilità non vengono sfruttate.

“Non sempre i dipendenti di aziende artigiane sono a conoscenza di queste opportunità – commenta Mauro Rossi, del Dipartimento Artigiani CGIL di Bergamo – Le provvidenze vanno infatti richieste individualmente, altrimenti si perde il beneficio. Lo sportello Artigiani della CGIL può aiutare chi ne ha bisogno a compilare i moduli on line e a inviare le domande”.

Ogni azienda artigiana versa 7,65 euro mensili per 12 mensilità e per ogni lavoratore all’Ente Lombardo Bilaterale Artigiano (ELBA). Questi introiti servono a finanziare alcune agevolazioni, che devono però essere richieste individualmente dal dipendente:

– Anzianità professionale aziendale. Dopo 14 anni di lavoro nella stessa azienda è possibile richiedere un contributo biennale di 170 euro, che diventano 200 dopo il ventesimo anno.

– Contributo mutuo prima casa: in caso di acquisto della prima abitazione, si ha diritto a un contributo di 500 euro per la stipula del mutuo. Il contratto di mutuo deve essere stato firmato nel 2021.

– Acquisto libri scolastici per i figli: i lavoratori con figli che frequentano le scuole secondarie superiori hanno diritto a un contributo per l’acquisto di libri scolastici fino a un massimo di 200 euro.

Il contributo sull’acquisto dei libri scolastici non è l’unica provvidenza che favorisce il diritto allo studio. Il fondo lombardo di Welfare integrativo (WILA) offre ai lavoratori artigiani:

– Borse di studio per gli studenti lavoratori: 400 euro per i corsi triennali, 500 euro per i diplomi di scuola secondaria superiore, 600 euro per i diplomi di laurea.

– Borse di studio per i figli dei lavoratori: 500 euro per i diplomi di scuola superiore, 400 euro per iscrizione al secondo anno di università

– Rette asili nido: 700 euro per famiglie monoparentali, 500 per le altre famiglie

– Premio per conferma in qualifica di apprendistato: 400 euro

WILA e SANARTI (la sanità integrativa artigiana) offrono anche una serie di prestazioni sanitarie per il lavoratore e per la sua famiglia (dal rimborso delle spese mediche a quelle dentistiche, dagli occhiali al “pacchetto maternità”). L’elenco degli enti bilaterali e il materiale informativo dettagliato è disponibile sul sito del Dipartimento artigiani CGIL di Bergamo.

Il dipartimento artigiani CGIL riceve a Bergamo, in via Garibaldi 3. In provincia ci trovate a Ciserano, Gazzaniga, Grumello del Monte, Ponte San Pietro, Trescore Balneario e Treviglio. Ricordiamo che per tutta l’emergenza COVID 19 la CGIL riceve solo su appuntamento.

BergamoNews
Read More
Ti serve un trasloco in zona Bergamo? Trova i traslocatori migliori per ogni località cliccando qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *