Categorie
Bergamo

Ciao ciao mascherina. Ma solo all’aperto. E non è un liberi tutti

Il gran giorno è arrivato. Nell’Italia, tutta in zona bianca, da oggi, lunedì 28 giugno, ci si potrà togliere la mascherina all’aperto. Il simbolo più evidente e pubblico della pandemia si vedrà sempre più  raramente. Ma non è un liberi tutti. Soprattutto adesso che è arrivata anche qui, la variante Delta che preoccupa non poco gli esperti. Anche perché, secondo gli ultimi dati dell’Istituto superiore di sanità, la nuova mutazione del virus individuata per la prima volta in India è arrivata a sfiorare il 17% di tutti i contagi Covid nella Penisola e probabilmente diventerà dominante entro l’estate anche sulla base di quanto annunciato nei giorni scorsi dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie.

Quindi la battaglia contro il Covid resta e l’allerta anche. Al punto che Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto superiore di sanità e portavoce del Cts, è stato chiaro: “Via le mascherine all’aperto ma se i contagi risalgono saremo costretti a rimetterle”. Facendo notare che “il monitoraggio consente di capire come evolve la situazione e semmai intervenire, anche reintroducendo le misure”.

Ecco le limitazioni in vigore da oggi.

Il Cts infatti ritiene che nell’attuale scenario epidemiologico ci siano le condizioni per superare l’obbligatorietà dell’uso delle mascherine all’aperto salvo i contesti in cui si creino le condizioni per un assembramento, come mercati, fiere, code, eccetera. Il Comitato in fondo recupera una regola della prima fase dell’epidemia, quando non era obbligatorio, appunto, usare le mascherine all’aperto. Bisogna comunque portarle sempre con sé, per indossarle nel caso in cui ci si trovi in una situazione nella quale non è possibile rispettare le norme sul distanziamento, cioè principalmente il metro di distanza dalle altre persone. Chi ad esempio esce di casa e si reca in un mercato all’aperto a fare la spesa, può stare senza mascherina finché non arriva di fronte ai banchi, dove c’è il rischio di avvicinarsi troppo ad altre persone.

 

BergamoNews
Read More
Ti serve un trasloco in zona Bergamo? Trova i traslocatori migliori per ogni località cliccando qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *