Categorie
Bergamo

Con il Green Pass obbligatorio aumentano i certificati di malattia, ma non a Bergamo

Bergamo. L’obbligo di Green Pass sui luoghi di lavoro è ormai in vigore da qualche giorno, precisamente dal 15 ottobre. Ebbene, alle 17 del 18 ottobre l’Inps ha ricevuto 152.780 certificati di malattia, con un incremento del 14,6% rispetto ai 133.270 raccolti alla stessa ora di lunedì scorso, 11 ottobre.

Insomma, se i numeri non mentono è probabile che qualcuno abbia fatto il furbo, scegliendo di rimanere a casa anziché presentarsi in azienda. E in provincia di Bergamo? “Allo stato, non risulta un incremento evidente della certificazione di malattia in corrispondenza dell’entrata in vigore dell’obbligo del Green Pass sui luoghi di lavoro”, fanno sapere dalla direzione provinciale dell’Istituto di Previdenza.

Il 15 ottobre, a livello nazionale era stato segnalato un aumento di 17.320 lavoratori ammalati, il 22,6% in più rispetto al giorno prima. Rispetto ai 76.851 registrati nella settimana prima, il 15 ottobre sono stati 94.191 i dipendenti assenti da lavoro a causa di malattie. Nello specifico guardando ai settori pubblico e privato, nella Pubblica Amministrazione, l’incremento di certificati di malattia è stato del +18,3%, inferiore alla media ma comunque alto, superati dai lavoratori ‘privati tutelati’ con il +21,1% di certificati di malattia inviati. L’incremento è stato del 10,5%, per quanto riguarda i lavoratori classificati dall’Inps come non tutelati, che per legge non ricevono l’indennità di malattia.

BergamoNews
Read More
Ti serve un trasloco in zona Bergamo? Trova i traslocatori migliori per ogni località cliccando qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *