Categorie
Bergamo

Precipita in cantiere nel Varesotto, operaio di Bergamo muore a 52 anni

Un altro incidente mortale sul lavoro, con vittima un operaio di 52 anni della provincia di Bergamo. La tragedia si è consumata a Tradate (Varese) sabato mattina 8 maggio.

Come riporta Varesenews erano circa le 11. L’operaio, che stava lavorando all’interno del cantiere di un centro commerciale, avrebbe perso l’equilibrio precipitando nel vuoto. Inutili i soccorsi.

Sul posto sono arrivati ambulanza e auto medica e anche l’elisoccorso dell’ospedale Sant’Anna. Troppo gravi le ferite per l’operaio, precipitato da un’altezza di quattro metri, anche se non è ancora chiaro come sia avvenuto l’incidente. Il corpo del lavoratore è stato trovato in un’area del cantiere in cui non ci sono ponteggi e i colleghi lo hanno trovato a terra, in condizioni già molto gravi. Sul posto i carabinieri di Tradate per cercare di ricostruire la dinamica dell’incidente.

Un’altra tragedia, a pochissimi giorni di distanza da quella di Maurizio Gritti, l’imprenditore edile morto giovedì in un cantiere a Pagazzano. L’uomo è stato travolto da una lastra di cemento del peso di 600 chili che lo ha schiacciato contro una parete, provocandogli un’emorragia interna e un soffocamento. È spirato sotto gli occhi di un collega che cercava di aiutarlo in attesa dell’arrivo dei soccorsi.

 

BergamoNews
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *